domenica 24 settembre 2017

FUNGHI PORTOBELLO RIPIENI DI TALEGGIO FUSO PER STARBOOKS REDONE DI SETTEMBRE 2017



Riceviamo e pubblichiamo il contributo di Veronica, una affezionata lettrice senza blog, per il Redone di questo mese!



Arriva Settembre e la fine dell'estate, ma anche l'inizio della stagione dei funghi, della zucca e di tante altre verdure che amo; cercando una ricetta veloce ma di impatto mi sono imbattuta in questi funghi portobello di Ottolenghi, anticipo che la scelta è stata azzeccata!

Funghi portobello ripieni di taleggio fuso
Plenty - Yotam Ottolenghi


Per quattro, come antipasto

4 grossi portobello (o funghi simili) privati dei gambi
90 ml circa di olio d'oliva per me evo (vedi note)
1 piccola cipolla sminuzzata
1 gambo di sedano sminuzzato
100 gr di pomodori secchi tagliuzzati
2 spicchi di aglio pestati
50 gr di parmigiano grattugiato
1 cucchiaio di foglie di dragoncello tritate
4 cucchiai di foglie di basilico sminuzzate a mano
100 gr di taleggio a fettine
sale e pepe nero
 Preriscaldate il forno a 180 gradi. Foderate una teglia con carta da forno. Disponeteci i funghi, con i gambi rivolti verso l'alto, spargeteci dell'olio e un po' di sale e pepe. Infornate per 15 minuti circa o fino a quando i funghi acquistano morbidezza, per i miei funghi sono stati necessari 15 minuti esatti.
Nel frattempo scaldate due cucchiai di olio in una padella, aggiungete la cipolla e il sedano e fate andare per 5-10 minuti su fiamma bassa o fino a che le verdure risultano ammorbidite ma non dorate. Rimestate spesso. Aggiungete i pomodori secchi e l'aglio e cuocete per alcuni minuti ancora. Togliete dal fornello e lasciate raffreddare.
Quando le verdure si sono raffreddate, aggiungete il parmigiano, il dragoncello e metà del basilico e aromatizzate con il pepe (potete mettere anche del sale, ma non troppo, perché il taleggio è molto salato). Mettete il ripieno nei funghi e coprite con le fette di taleggio. Rimettete in forno e cuocete per circa 10 minuti in modo che il formaggio si sciolga e i funghi si inteneriscano. Trasferite i funghi in quattro piatti e cospargeteli di olio. Guarnite con il basilico rimasto e servite subito con un'insalata verde.

Note

- La quantità di olio è eccessiva a mio parere, ho usato solo i due cucchiai per il ripieno, e un filo d'olio sui funghi nel primo passaggio in forno, ho omesso l'olio prima di servirli perché il taleggio è un formaggio grasso, il gusto non ne ha risentito.

- Non omettete il dragoncello, se proprio non lo trovate fresco usate quello secco. Io ho usato quello fresco dalla mia aiuola delle piante aromatiche.

- Non ho aggiunto sale al ripieno, come dice Ottolenghi il taleggio è già molto salato.

- Abbiamo cenato in due con queste porzioni, come piatto unico. Per una cena con ospiti è un'ottima idea proporli come antipasto, fanno una bellissima figura.


Sono ottimi e veloci da preparare, la ricetta è quindi

PROMOSSAVeronica R.